GARDIOL, MUSSO, CIMBERIO E SAPPINO A PODIO NELLA PRIMA PROVA DI CAMPIONATO ITALIANO UNDER 23/SENIOR

E’ probabilmente stata la pioggia la principale protagonista di questa prima prova del campionato Italiano Enduro Under 23/Senior che si è disputata domenica 11 marzo a Cerro al Lambro.

Consci delle condizioni meteo e della stagionalità della gara, gli organizzatori hanno quindi predisposto un tracciato con 4 fettucciati e percorso la minimo, rendendo comunque effettuabile la gara con qualsiasi tempo.

Particolarmente “nutrito” è stato il gruppo dei piloti piemontesi presentatisi al via, che hanno affrontato un impegno non facile, visto il terreno particolarmente pesante. Il migliore della pattuglia piemontese nella classifica assoluta è risultato Michele Musso, del MC Granozzo, 7° assoluto e secondo in classe Senior 450 che, pur con qualche errore, ha dimostrato di essere uno dei piloti più veloci dell’intero campionato. Podio in classe Junior 300 anche per Jordi Gardiol (Alfieri) ormai pilota esperto anche se giovanissimo che si è concesso anche il “lusso” di fare segnare il miglior tempo assoluto nella PS n. 7 ed ha chiuso terzo di classe. Ottima prova anche per Andrea Cimberio, (Alfieri) solo da un anno alle prese con l’Enduro, che ha colto il 3° posto in classe Senior 250 4 tempi. L’ultimo podio della giornata per i nostri colori è andato alla sempre determinata Anna Sappino, (Altaserra) che ha messo a frutto al meglio la propria esperienza ed ha colto il posto d’onore in una combattutissima classe Lady, in cui hanno visto il traguardo anche Paola Veronelli e Dedorah Niada.

Altri buone prestazione sono venute da Stefano Costa ed Igor Brunengo,  rispettivamente 6° e 7° in classe Junior 125, da Michael Grande, 6° in Junior 300, da Samuele Angelucci 8° in Junior 250, da Alessandro Giraudo, 7° nella Senior 250 2t e da Andrea Giacchero, 10° in classe Senior 450.

 

 

 

 

massimo dellepiane