Grannozzo con Monticello – prima tappa campionato regionale Enduro

CAVALLO VINCENTE NELLA PRIMA DI ENDURO A GRANOZZO

Rispettando un tradizione ormai consolidata negli anni, l’apertura stagionale di Enduro
piemontese ha avuto la sua “overture” in quel di Granozzo (NO), dove domenica 21
Febbraio si è svolta la prima di un campionato che sarà sicuramente molto interessante.
Alcune importanti modifiche del regolamento, hanno portato all’istituzione della nuova
“TOP CLASS” dove sono raggruppati tutti i più forti protagonisti del campionato che, così
facendo, sono stati messi a diretto confronto fra di loro ed esclusi dalle varie classi di
cilindrata, simulando in pratica già da questa stagione quello che dovrebbe succedere nel
Mondiale Enduro dal prossimo anno.

E’ stato Matteo Cavallo, portacolori del moto club Granozzo con Monticello, il primo
assoluto di questa prova d’esordio del campionato, che ha visto al via oltre 290
concorrenti con buona affluenza anche di “ospiti” da fuori regione. La lotta per il primo
posto nell’assoluta e nella Top Class si è rivelata molto vivace ed ha visto molti piloti
confrontarsi con tempi sempre vicinissimi con distacchi sempre molto ridotti. Alla fine, i
primi 7 dell’assoluta sono stati racchiusi nel breve spazio di 7”, con il piacentino Andrea
Castellana che si piazzava alle spalle di Cavallo, seguito a sua volta da Andrea Scabrosi
(ritornato all’enduro in modo molto convincente), Jordi Gardiol, Matteo Bresolin,
Umberto Boffa e Michele Musso.

E’ da segnalare anche una buona partecipazione di giovanissimi inseriti nella classe 50
Codice, ben 10, tra cui tre ragazze. Il migliore di questa classe è stato Luca Borra, molto
veloce e capace di imporsi davanti a due avversari anche loro molto efficaci, Carlo Oberto,
secondo e Pietro Freno, terzo.

Per rimanere in ambito giovani, il futuro della specialità, da segnalare anche la vittoria di
Alessandro Milan nella Cadetti 125 e di Marco Sordo, Alain Bellio e Sergio Abrigo nelle
classi Junior.

La gara di Granozzo ha potuto contare su una “location” logistica inedita, situata
nell’accogliente centro sportivo di Novarello, sede del Novara Calcio ed ha avuto come
punto centrale due prove speciali fettucciate piuttosto complete, anche se il percorso ha
dovuto essere ulteriormente decurtato a causa della mancata concessione dei necessari
permessi.

Prossimo appuntamento con l’Enduro è fissato per il 28 febbraio, con la disputa della
prima prova di campionato Under 23/Senior a Chieve (CR).

massimo dellepiane
338.4605138

Clicca qui per la photogallery