JORDI GARDIOL, MICHELE MUSSO ED ANNA SAPPINO NEL CAMPIONATO ITALIANO ENDURO DI SANTO STEFANO BELBO

Una gara particolarmente impegnativa, un Enduro vecchio stile (ed anche qualcosa in più…) che non ha concesso respiro per le oltre 6 ore di gara ai 220 piloti presentatisi ai nastri di partenza. La terza prova del campionato Italiano Enduro Under 23/Senior organizzata dal Moto Club Alfieri di Asti si è quindi rivelata una gara “tosta” corsa con temperature degne di una giornata di piena estate e che ha messo in crisi più di un concorrente.

I piloti piemontesi si sono ottimamente comportati, con le notevoli prestazioni venute soprattutto da Jordi Gardiol, primo in classe Junior 300 e da Michele Musso, 2° nella Senior 450 e battuto solo dal vincitore assoluto di giornata, Diego Nicoletti del Motoclub Gaerne. Primo posto di classe tra le Lady anche per Anna Sappino, ancora una volta la migliore nella categoria riservata alle ragazze.

La manifestazione, che oltre agli organizzatori dell’Alfieri ha visto la collaborazione anche del Motoclub Azeglio e del 100 Torri, si è snodata su di un percorso molto impegnativo, tra i magnifici boschi della Valle Belbo nei comuni di Santo Stefano Belbo, Cossano Belbo e Rocchetta Belbo, e con tre prove speciali a giro, un Enduro Test, uno spettacolare Cross Test in fettucciato ed una Estrema posizionata proprio di fronte al paddock di Santo Stefano e facilmente raggiungibile dal pubblico.

Oltre ai 3 piloti andati a podio, anche altri concorrenti dei sodalizi piemontesi si sono ben distinti, tra cui Carlo Oberto, 8° nella cadetti 125, Stefano Costa ed Igor Brunengo, 4° e 5° nella 125 Junior. Ottime prove anche per Andrea Giacchero 9° nella Senior 450, Andrea Cimberio, 5° nella Senior 250 4T, Federico Peila, 6° nella Senior 250 2T, Alessandro Giraudo, 9° nella stessa classe e dai giovani Gianluca Brezzi, 9° nella Junior 450 e Samuele Angelucci, 7° nella 250 2T.

 

 

 

 

 

 

massimo dellepiane