Prima prova di Campionato Italiano a Giaveno

E’ il Piemonte ad ospitare la prima gara di Campionato Italiano Trial 2017, che si svolge il 9 Aprile, a Giaveno, curata dall’omonimo Motoclub. I 106 piloti iscritti, partendo da Piazza Molines, dopo un breve trasferimento, raggiungevano le zone controllate, che, ubicate tutte lungo il corso del Sangone, permettevano al numeroso pubblico non solo un facile accesso, ma un’ottima visuale.

Anche se le prove erano state tracciate in maniera da non risultare troppo ostiche, le penalità non sono mancate.

Vince la Prova Internazionale Matteo Grattarola (Gas gas) con 7 penalità totali, che trova nello spagnolo Moret (Montesa), con 16 penalità, un valido avversario, che tuttavia si porta a casa un brutto terzo giro, mentre il Matteo nazionale gira a zero.

Sempre nell’Internazionale, buona prestazione di Luca Petrella (TRS), terzo classificato con 21 penalità.

TR1: sempre Matteo Grattarola, seguito da Luca Petrella, mentre al terzo posto troviamo il piemontese GianLuca Tournour (Gas gas), con 26 penalità, afflitto da problemi alle braccia.

Quinto e sesto classificati, i piemontesi Daniele Maurino (Scorpa) e Filippo Locca (Beta).

Veramente ottima prestazione nella TR2 di Stefano Garnero, approdato quest’anno alla Beta, che vince con sole 8 penalità, pur se non pienamente soddisfatto, in quanto si era ripromesso un giro a zero, mentre un piedino al terzo giro gli impediva di raggiungere il target che si era prefissato.

Lo seguono in seconda e terza posizione Piardi (Beta) e Gandola (Scorpa), rispettivamente con 15 e 16 penalità.

Nella TR3, è Mirko Spreafico (Gas gas) a vincere con sole 4 penalità, seguito da Giacomo Gasco (Beta), a 7 e, in terza posizione, dall’inossidabile piemontese Andrea Soulier (Beta) con 9 penalità.

Il Piemonte piazza, sempre nella TR3, i seguenti piloti:

in quinta posizione Jacopo Bono (Gas gas) con 12 penalità.

in ottava posizione Ivan Mezzano (Gas gas) con 17 penalità.

in nona posizione Marco Pignocco (Beta) con 23 penalità.

in ventiduesima posizione Alberto Sivera (Gas gas).

La TR3 125 vede vincitore Carlo Alberto Rabino (Beta) con 28 penalità, seguito, ad un solo punto, da Luca Poncia (Beta) ed in terza posizione da Andrea Moretto (Gas gas) a 33 penalità.

Nessun pilota piemontese sul podio TR3 Over, gara vinta da Marco Andreoli (Montesa) con 4 penalità. Seconda posizione per Giovanni Pizzini (Beta) con 7 penalità e terzo GianPaolo Concina (Montesa) con 9 penalità.

Sfiora il podio, con 10 penalità, il piemontese Roberto Prina.

Sempre per il Piemonte, decimo classificato Angelo Piu (Vertigo),18 penalità, dodicesimo Corrado Girardi (Beta)

Femminile dominato da Sara Trentini (Beta) a 14 penalità seguita dalla portacolori piemontese Elisa Peretti (TRS) a 30 ed in terza posizione sempre a 30 penalità la ligure Alex Brancati (Beta). Rispettivamente quarta, quinta e settima le piemontesi Martina Galieni (TRS), Giulia Kasermann (Beta) e Claudia Pifferi(Beta).

Nella TR4 vince Giorgio Donaggio (Beta) con 1 penalità su Davide Nava (Vertigo) sempre ad 1 penalità ma con un tempo di gara superiore. La battaglia per il terzo posto tra quattro piloti tutti a 3 penalità è vinta dal pilota del motoclub Giaveno Francesco Pansa su Beta.

A tutti un arrivederci al 7 maggio a Tolmezzo.

 

Vai alla photogallery