Prima vittoria nella classe 1000 per Lorenzo Renaudo

Il conduttore del Moto Club Drivers Cuneo si impone a Franciacorta su un agguerrito lotto di partenti
Castrezzato (BS). L’Autodromo Daniel Bonara, più comunemente conosciuto come Autodromo di
Franciacorta per la zona in cui è collocato, ha ospitato la quinta prova del Trofeo Motoestate, alla
quale ha preso parte anche il pilota del Led Racing Team di Peveragno, Lorenzo Renaudo,
impegnato nella classe 1000 cc., con una Yamaha R1.

Nelle prove ufficiali del sabato il centauro del Team Tecnicamoto di Mariano Comense ha staccato
in entrambe le sessioni il quarto tempo, alle spalle di Luca Pedersoli, Alessandro Traversaro e Luigi
Brignoli.

La gara della domenica, nella quale Renaudo non aveva fatto una partenza brillante come al suo
solito, è stata fermata quasi subito a causa di una caduta avvenuta nelle retrovie, che ha costretto il
Direttore di Gara ad esporre la bandiera rossa.

Al secondo via il conduttore del Moto Club Drivers Cuneo non si è fatto sorprendere, presentandosi
alla prima curva in seconda posizione, alle spalle di Luca Pedersoli (Yamaha – Lumezzane), che è
però riuscito a passare subito, tenendo il comando quasi fino al termine della gara. A due giri dal
termine il pilota di Peveragno è incappato in una imbarcata in uscita dal rettilineo principale,
consentendo ad Alessandro Traversaro (Kawasaki – Ligur Bike) di passare in testa. Ripresosi
prontamente Renaudo ha accorciato le distanze dal suo avversario, riuscendo a passarlo all’ultima
curva dell’ultimo giro, conquistando così la prima vittoria assoluta nella classe 1000, alla quale era
passato quest’anno, dopo anni passati nella 600 cc.

Luca Pedersoli ha concluso la gara sul terzo gradino del podio mentre l’altro centauro del moto
Club Drivers Cuneo, Roberto Mansuino (Yamaha) si è classificato in undicesima posizione.
Presente in Franciacorta anche Matteo Crosetti (Kawasaki – Drivers Cuneo), impegnato come wild
card nella classe 600, gara che si è aggiudicato Daniele Corradi (Kawasaki – Varano), conclusa
purtroppo con un ritiro.

“Sono soddisfatto di essere riuscito a vincere una gara della 1000 al mio primo anno, visto anche
l’elevato livello dei miei avversari – ha riferito Lorenzo Renaudo -, anche se a due giri dal termine
ho fatto un piccolo errore ed ho avuto paura di cadere ma mi è andata bene, mi sono nuovamente
concentrato e sono riuscito a bruciare allo sprint Alessandro Traversaro. Ringrazio come sempre i
miei familiari, Andrea Zappa e lo staff del Team Tecnicamoto che mi hanno dato questa possibilità ,
e chi mi permette di continuare a correre: Daziano Lubrificanti, Trattoria Pizzeria da Marisa,
Idroimpianti, Cuneo Alpi Assicurazioni, Autocarrozzeria F.lli Bernelli, Centro Revisioni Virano,
Caffè 90 e Moto Club Drivers Cuneo”.

Dario Malabocchia