SM – Anche due cuneesi alla prima prova del SIT di Jesolo

Simone Valorso e Roberto Giordana, entrambe del Drivers Cuneo, sono giunti a metà classifica

Jesolo (VE), 17 aprile.
Nel week end del 16-17 aprile si è svolta sulla Pista Azzurra di Jesolo (VE), la prima prova del SIT, Supermoto Italian Trophy, alla quale hanno preso parte anche i cuneesi del Moto Club Drivers Cuneo: il boovesano Roberto Giordana ed il fossanese Simone Valorso.

La lunga trasferta non ha smorzato l’entusiasmo dei due conduttori cuneesi, praticamente all’esordio in gara, su un  circuito per giunta molto tecnico, con dei continui cambi di direzione ed un rettilineo piuttosto breve.

La gara, che vedeva al via i piloti della Zona Est e della Zona Ovest ha riservato la giornata del sabato alle prove libere per tutti, con il circuito aperto al mattino per il solo tratto asfaltato mentre al pomeriggio è stato aperto anche il tratto sterrato.

La domenica, dopo il briefing svoltosi nelle primissime ore della mattina, sono stati assegnati a tutti i piloti i transponder, necessari per permettere ai cronometristi di redarre il giusto ordine di arrivo, poi hanno avuto inizio le prove libere e le qualifiche.

Alle quattordici in punto ha preso il via la prima delle numerose manche.

Nella categoria in cui erano impegnati i cuneesi, la vittoria assoluta è andata a Kevin Vandi, pilota della Zona Est, seguito da Roberto Catani della Zona Ovest, con Christian Vonmez della Zona Est in terza posizione. Simone Valorso, a seguito dei risultati ottenuti nelle due manche, è risultato quindicesimo assoluto, con alle spalle Roberto Giordana.

“I paddock esterni alla pista, con annessi servizi, per l’accoglienza degli oltre 150 piloti, sono molto ben organizzati – hanno riferito Giordana e Valorso -. La trasferta è stata una delle più lunghe del campionato ma, pur dovendo ancora maturare l’esperienza necessaria per ambire a risultati migliori, ci siamo divertiti molto, raggiungendo dei risultati abbastanza apprezzabili. Ringraziamo la concessionaria Motoracing di Villanova Mondovì per l’ottima preparazione dei nostri mezzi”.

diemme