Tanto caldo nel 3° round di Coppa Italia Velocità

Sul circuito del Mugello erano impegnati i piloti del GM Racing Team – M.C. Drivers Cuneo

Scarperia (FI). Il Trofeo Italiano Amatori lancia, dall’Autodromo Internazionale del Mugello, l’ennesimo segnale della sua grande vitalità e del successo di una formula tanto longeva quanto attuale ed attraente per i non-professionisti.

In una giornata caratterizzata dal gran caldo, con temperature ben superiori ai 30°, questo autentico esercito di velocisti ha dato vita a prove di qualificazione molto combattute ed equilibrate che sono la migliore presentazione per le gare vere e proprie.

Sfiora infatti quota 180 il numero dei piloti scattati al via domenica 26 giugno dalle cinque griglie di partenza del terzo appuntamento stagionale, abbinato come sempre alla Coppa Italia, dove tra le fila del Moto Club Drivers Cuneo – GM Raging Team, erano impegnati il chiusano Matteo Tavella, il roccavionese Simone Barale e Antonio Panella di Villafalletto nella classe 600, mentre il cebano Sergio Carrara ha corso nella 1000.

Anche per la tappa toscana griglia a pieno regime, con ben 41 partenti nella classe 600 base e avanzata del Trofeo Italiano Amatori, che ha offerto un ottimo spettacolo fin dalle prive libere del venerdì, con i cuneesi impegnati a fare i conti con temperature proibitive sia per uomini che mezzi meccanici, curati dalla Penny Racing Service.

Le qualifiche del sabato hanno visto un Matteo Tavella  davvero in forma, che ha centrato la prima fila facendo registrare il terzo tempo assoluto di giornata mentre dietro Simone Barale, alle prese con qualche problema di assetto, si è classificato con la  23° piazza e Panella, alla sua prima gara sul circuito toscano, una buona 28° posizione. Sergio Carrara, nella classe 1000 base, ha staccato invece l’accesso in griglia dalla 26° posizione.

La gara della domenica, svoltasi sulla distanza di 10 giri sui 5.245 metri del tracciato toscano, si è corsa sotto un sole cocente. Qualche problema in avvio limita Tavella nello sfruttare la partenza dalla prima fila mentre Barale azzecca ancora una volta un buon avvio allo spegnimento dei semafori, trovandosi nei 15 già alla prima curva. Un contatto nei primi giri costringe Tavella a correre la seconda parte di gara in recupero chiudendo comunque al 12° posto assoluto e 9° posto di categoria mentre Simone Barale ha lottato a metà schieramento per tutta la gara, dando vita a molti scambi di posizioni all’interno di un gruppo di cinque piloti che si sono contesi fino alla bandiera a scacchi la quindicesima posizione. Chiude comunque una gara sofferta in 18^ posizione generale e la 12^ posizione di categoria. La gara di Antonio Panella lo ha portato a chiudere con la 25^ posizione finale, a ridosso della top ten di categoria con un ottimo 11° posto, centrando però la 3^ piazza della sottocategoria T2.07. Nella classe 1000 base il veterano Sergio Carrara porta a termine una gara fisicamente molto impegnativa col 22° piazzamento finale ma ottimo settimo nella categoria riservata agli over 50.

“E’ stato un weekend tutto sommato buono – riporta il chiusano Matteo Tavella – perché trovandomi abbastanza bene in sella sono riuscito a staccare un inaspettato 3° posto, conquistando la prima fila ma sopratutto ho stabilito il record personale al Mugello con un ottimo 2’01”586. Peccato per la gara, che non è andata secondo le mie aspettative ma conservo comunque saldo il terzo posto in campionato e pertanto sono felice della trasferta toscana. Ringrazio gli sponsor che mi assistono per la stagione: Profilumbra S.p.A, Equipaggiamenti Speciali S.n.c., BCC di Pianfei e Rocca de Baldi, Ge.la.mo S.r.l., Cabiria Discoclub e Ramondetti S.r.l.”
“Non esco soddisfatto da questo weekend di gara – ha dichiarato invece Simone Barale -, in quanto non sono riuscito a trovare il giusto assetto, faticando tutto il fine settimana per cercare di fare curvare la moto in modo più efficace. Tutto sommato sono comunque riuscito a portare a termine una buona gara e sicuramente cercherò di rifarmi a Misano. Come sempre è doveroso un grazie per il supporto fornito dalla mia fidanzata Chiara e da mio papà Duilio, sempre presenti, oltre agli sponsor che anche quest’anno hanno permesso di realizzare questo sogno: Poppi Clementino S.p.A., Magazzini Edili Tontine, Tipolito Martini, Ri.Ver.Plast S.r.l., Isaema Solution, CTM S.r.l., MOSS S.r.l., Impresa edile Rinaudo & Margaria, Studio Quality S.r.l, Proforma Consulting, Publitalia S.n.c. e Bar “Il Sorriso” e “D’Angelo” di Roccavione”.

“Un’emozione enorme – queste sono state le prime parole di Antonio Panella – trovarmi nel tempio della velocità, su uno dei circuiti più belli del mondo. Nel corso del weekend sono riuscito a trovare un buon assetto per la mia Honda, il che ha mi permesso di disputare un buon weekend di gara, nonostante il caldo tremendo. Continua la mia formazione tra i cordoli ed a fine luglio torniamo a Misano, dove spero di migliorarmi ancora. Ringrazio gli sponsor che mi appoggiano per questo mia nuova avventura: Top Serramenti, Favole S.r.l., O.P. Elettronica, e il team che mi ha supportato nell’organizzare la stagione”.

“Peccato per il gran caldo che ha condizionato l’intero weekend – ha riferito il veterano delle corse Sergio Carrara – soprattutto perché il Mugello è la mia pista preferita ma in gara il caldo l’ha fatta da padrone ed ho quindi puntato a finire la gara nel migliore dei modi. A fine luglio torneremo nuovamente a Misano e spero si riesca a portare a casa dei buoni risultati. Ringrazio il mio sponsor, la C.M. IMPIANTI S.r.l. per il supporto fornito nel corso della stagione”.

Il prossimo appuntamento è per il weekend del 22-24 luglio,  presso il Misano World Circuit Marco Simoncelli.

diemme