Trial delle Regioni a Lazzate

Domenica 29 ottobre 2017 i più esperti trialisti di 13 regioni italiane, comprese tra la Valle d’Aosta e le Marche, si sono dati appuntamento a Lazzate per disputare il Trial delle Regioni e portare a casa l’ambito trofeo. Le dodici zone, da ripetere per due giri in un tempo massimo di 6 ore, si son rivelate, a detta di numerosi piloti, di livello tecnico abbastanza basso, portando a far valere particolarmente, nelle classifiche finali, la discriminante del tempo.

Pur dovendo cedere il titolo di campioni, il Piemonte anche quest’anno riesce a farsi valere, portando a casa un podio per ogni categoria.

Nella Vintage, il duo Vietti Violi – Afri si aggiudica il terzo posto, alle spalle di Veneto e Toscana.

Nella Coppa Giovani, il grintoso trio Edoardo Portigliatti- Mattia Piana- Andrea Sofia Rabino, assistiti dall’efficientissimo Sergio Giordan (detto Missile) porta a casa la seconda medaglia di bronzo della giornata, dovendo cedere l’oro e l’argento agli avversari lombardi.

Nella categoria Coppa delle Regioni, alle spalle della squadra di casa, il gruppo Piemonte2, composto dai piloti Soulier, Barbero e Destro ed accompagnato da Stefano Bertolotti, si aggiudica il secondo posto chiudendo davanti all’Emilia Romagna. Avendo i primi sette della classifica concluso con 0 penalità totali, la squadra Piemonte1, con Thomas Bucchi De Giuli, Angelo Piu ed Enzo Rolle ed il minder Marco Pignocco, termina ottava con 1 solo punto.

Infine, nella classifica del Trofeo, pur dovendo “passare il testimone”, il Piemonte rappresentato da Stefano Garnero, Carlo Alberto Rabino, Roberto Prina e Fabrizio Barre, insieme al minder Andrea Vaccaretti, sale sul terzo gradino del podio, alle spalle dei Lombardi e dei Veneti.

Tra le squadre dei Motoclub, i giovanissimi Gabutti e Soulier, del M.C.Gentlemen’s, riescono a dimostrare la loro bravura salendo sul secondo gradino del podio, prevalendo sul M.C. 3 Torri ma con 2 penalità di distacco dai primi classificati (M.C Monza). Presenti anche altre tre squadre piemontesi: quella del M.C. Susa (quinta classificata), quella del M.C. Casalborgone e quella del M.C. Valsesia.

Nonostante la lieve insoddisfazione dei nostri piloti che, vista la semplicità delle zone, non hanno potuto dimostrare realmente le loro abilità tecniche e si son trovati a correre una gara di velocità, il bilancio della giornata risulta positivo e non si può che essere soddisfatti.

Il Piemonte ringrazia di cuore tutti i suoi piloti per l’impegno e la passione dimostrati e manda in augurio di pronta guarigione alla sua mascotte, il piccolo Nicolas Rabino, che durante la manifestazione ha avuto un piccolo incidente di percorso….ma si sa, tutti i bravi trialisti, prima o dopo, qualche livido se lo fanno.