Velocità in pista. Massimiliano Palladino 2° ed Ivano Magnano 3° nel Trofeo Challenge

I due piloti del Moto Club Drivers Cuneo hanno concluso l’ultima gara nella top ten di categoria

Castrezzato (BS). In abbinamento alla quinta ed ultima gara del Trofeo Motoestate, disputatasi sul circuito

Daniel Bonara di Franciacorta, erano previste anche le gare del Trofeo Race Attack, alla quale hanno preso parte due portacolori del moto Club Drivers Cuneo.

Ivano Magnano, pilota di Cavour, impegnato nella classe 600 con una Honda CBR 600 RR, ha portato a termine entrambe le manche, piazzandosi quinto nella prima, andata a Luca Maggio, seguito da Giuseppe Tarquini e da Omar Bonvicini mentre nella seconda, vinta da Tarquini davanti a Maggio e Bonvicini, è incappato nel primo giro in una escursione fuori pista che lo ha relegato in fondo al gruppo, ma impegnandosi è riuscito a risalire sino alla dodicesima posizione. La speciale classifica del Trofeo Challenge

lo ha visto salire sul secondo gradino del podio.

“Sono soddisfatto di questa stagione di gare – ha riferito Ivano Magnano. Ero al rientro dopo parecchi anni di assenza ma ho portato a casa il nono posto nell’assoluta della classe 600 ed il terzo nella classifica Challenge. Oggi ho faticato nelle qualifiche, dove mi sono piazzato dodicesimo poi, in gara, ho commesso un errore di troppo, è stata dura ma va bene così. Ringrazio Andrea Zappa del Team Tecnica Moto di Mariano Comense, che mi ha curato la moto nel corso della stagione”.

Il centauro di Bibiana, Massimiliano Palladino, ha staccato il tredicesimo tempo nelle qualifiche della classe 1000 cc. della Race Attack, poi è stato regolare in gara, dove ha conquistato due settime posizioni, che lo hanno collocato in settima posizione anche nella classifica assoluta di giornata, concludendo il campionato in sesta posizione assoluta.

Le due manche hanno visto come protagonisti delle prime tre piazze gli stessi piloti: Mattia Puttini, che le ha vinte entrambe, con Roberto Carinelli due volte secondo, sempre seguito da Massimo Gilioli.

Grande successo di Palladino nella classifica Challenge, che ha visto il bibianese del Drivers Cuneo portare la sua Yamaha R1 sul gradino più alto del podio, conquistando l’ambito trofeo.

“Non pensavo di riuscire a vincere la classifica Challenge – sono le parole di Massimiliano Palladino -, per cui sono più che contento di com’è andata la stagione. Questo tipo di manifestazioni, con qualifiche e gare nello stesso giorno sono per me azzeccatissime. Ringrazio anche io, come Ivano, il Team Tecnica Moto, per la preparazione della mia Yamaha”.

Dario Malabocchia