Podio mondiale per il Team AvioBike alla 12h dell’Estoril: P2 nella classe Stock, P11 assoluta

Podio mondiale per il Team AvioBike alla 12h dell’Estoril: P2 nella classe Stock, P11 assoluta 

Estoril (POR), 28 Settembre 2020.  Niente male per chi ha rischiato di non poter neppure correre. Il terzetto del team AvioBike composto da Giovanni Baggi, Andrea Boscoscuro e Christian Napoli ottiene uno straordinario risultato alla 12H dell’Estoril, ultima tappa del Campionato Mondiale Endurance: secondo posto nella classe Superstock e undicesimo posto assoluto. Per la squadra di Giovanni Baggi si tratta del primo podio nella sua storia in una gara di durata, un risultato che arriva al termine di un weekend molto intenso e che corona gli sforzi di un progetto partito oramai tre anni fa. 

Sul circuito dell’Estoril Baggi è caduto nelle prove del mercoledì, gli esami clinici hanno escluso fratture, ma il rider di Massalengo è stato costretto a saltare le Qualifiche 1 del giovedì ed è sceso in pista solo nelle Q2 del giorno successivo per cercare di qualificarsi alla gara. Così è stato, e pure con tempi di tutto rispetto. Restava però l’incognita delle sue condizioni fisiche alla distanza, una gara di 12 ore non è un giro secco, ma proprio sulla lunga distanza è arrivato il capolavoro del terzetto sulla Yamaha R1. Boscoscuro è stato il protagonista della partenza, Napoli ha tenuto bene il passo e Baggi ha stretto i denti per tutta la corsa. Nessuno ha sbagliato niente, né in pista né ai box. Perfetti durante i pit stop (13) e al muretto da dove la squadra ha “guidato” il terzetto in pista. La Yamaha #101 è sempre rimasta a ridosso della Top 10 assoluta ed ha rimontato fino alla seconda posizione nella classe Stock. Dopo 12h 1’59.377 e 406 giri totali  (1:42.351 miglior giro) è iniziata la festa.  

Giovanni Baggi, Team Manager e rider #101

“Mercoledì quando sono caduto pensavo che non sarei riuscito a fare la gara e invece guardate dove siamo arrivati, quasi non ci credo. Salire sul podio è stata una soddisfazione immensa. Una soddisfazione che cancella la stanchezza e la fatica dopo una giornata durissima, non ci ha agevolato neanche il clima: nelle fasi conclusive della gara faceva molto freddo e abbiamo dovuto stringere i denti, ma siamo riusciti in una vera impresa. Per questo voglio ringraziare i miei compagni di avventura: Andrea e Christian, che hanno messo a punto la moto praticamente senza il mio supporto. Da martedì a sabato ho passato più tempo in clinica e sul motorhome che al box, per cercare di recuperare dai dolori della caduta. Un grande ringraziamento va poi a tutti i ragazzi del team, il loro comportamento si può definire con una parola: esemplare. Sono veramente felice di poter dedicare questo risultato a tutti gli sponsor che in un anno così particolare hanno deciso di starci vicino e supportarci fino alla fine. Questo podio è per loro e per tutto il team AvioBike”.

Podio mondiale per il Team AvioBike alla 12h dell’Estoril: P2 nella classe Stock, P11 assoluta